Mal di pancia da stress: cosa c’è da sapere


A cura del Dr. Davide Donati, osteopata specializzato in tecniche viscerali, colonna, anca

Dr. Davide Donati osteopata

Cos’è l’IBS

L’IBS (Sindrome dell’Intestino Irritabile) è un disturbo funzionale cronico che coinvolge il grande e il piccolo intestino, presentando una vasta gamma di sintomi e caratteristiche. Sebbene comunemente chiamata Sindrome del colon irritabile, non è una problematica limitata al colon ma coinvolge l’intero tratto intestinale. È molto diffusa, basta pensare che colpisce circa l’11% della popolazione mondiale, con una percentuale più elevata nelle donne.

Sintomi e diagnosi

I sintomi tipici dell’IBS includono dolore addominale, variazioni nelle abitudini intestinali, sforzi durante l’evacuazione e gonfiore addominale. Poiché si tratta di disturbo funzionale spesso risulta complesso identificarla; non si riscontrano infatti alterazioni anatomo-patologiche evidenti, e la diagnosi medica si basa sempre su criteri clinici. 

Trattamenti e cure alternative

Il trattamento tradizionale dell’IBS prevede l’adozione di modifiche dietetiche come la riduzione dell’apporto di lattosio e l’aumento delle fibre, insieme all’uso di lassativi, antispastici, antibiotici e interventi psicologici o farmaci antidepressivi. Tuttavia, poiché spesso questi approcci non risultano efficaci, molti pazienti si rivolgono a cure alternative come l’osteopatia, che alcuni studi hanno dimostrato essere utile nel trattamento dell’IBS.

Stress e IBS

Nell’epoca in cui viviamo spesso si parla di stress cronico, causato dallo stile di vita che conduciamo. Ma per comprendere di cosa stiamo parlando capiamo prima cos’è lo stress, che in natura è la risposta immediata degli animali al pericolo. Per scappare dai predatori il battito cardiaco accelera perché il sangue deve arrivare ai muscoli e facilitare il movimento, la vescica e l’intestino si fermano e le funzioni si riattivano o tornano al loro stato originale solo una volta che il pericolo è cessato. 

Se viviamo in questa condizione di perenne allerta, però, i meccanismi metabolici ormonali risulteranno sempre alterati e da qui deriva la condizione di stress che definiamo cronico e può esacerbare i sintomi dell’IBS. La correlazione tra stress e IBS è ben documentata e conferma che quest’ultimo aggrava i sintomi esistenti; ciò accade perché il sistema nervoso simpatico, coinvolto nella risposta allo stress, può influenzare negativamente la motilità intestinale, contribuendo a episodi di diarrea o stitichezza.

Ruolo dell’osteopatia nel trattamento dell’IBS

L’osteopatia si concentra sulla modulazione e il bilanciamento dell’attività del sistema nervoso simpatico e parasimpatico. Attraverso tecniche specifiche, l’osteopata cerca di ridurre l’attività del sistema simpatico e riequilibrarla con il sistema parasimpatico. Inoltre, le manipolazioni viscerali possono influenzare il nervo vago, una via di comunicazione tra il sistema nervoso centrale e il sistema immunitario intestinale, per ridurre l’infiammazione cronica associata all’IBS.

mal di stomaco da stress

 

Ricorda che se hai bisogno di intraprendere un percorso di cura e/o riabilitazione con un fisioterapista osteopata, nel team HeALclinic ne trovi ben 13!

Chiamaci al +39 347 971 1804 oppure contattaci sui nostri social

IG: @healclinic.it